acimolese

Blog

I cavi per lo smartphone hanno di sicuro il principale scopo di essere cavi che ci consentono di caricare il telefono, ma anche di poterlo collegarlo con altri dispositivi se ci serve fare un trasferimento file. Quindi non si tratta di un semplice cavo, ma dovrà avere una serie di caratteristiche per essere ottimale.

I criteri di selezione che dobbiamo adottare in questo caso per poter scegliere il cavo migliore saranno sicuramente legati essenzialmente al numero di porte USB, ma anche al tipo di uscita, importantissimo dobbiamo considerare anche l’amperaggio delle porte, che determina quindi di base la velocità di ricarica. Poi ci sono anche diversi tipi di porte USB integrate e non possiamo sbagliare, anche se alcuni possono sembrare simili non saranno effettivamente utilizzabili. In generale in commercio troviamo anche dei cavi di ricarica che sono pensati per l’auto, in questo caso possiamo dire che i cavi per caricabatterie dei cellulari da auto sono dotati essenzialmente quasi sempre di due porte disponibili, ma alcuni arrivano persino fino a 4 porte, il che permette a diversi dispositivi di poter essere ricaricati mentre si viaggia. Sempre decisamente importante è considerare con cura l’amperaggio anche nei cavi adibiti all’auto, che è un parametro che influisce sulla velocità di ricarica, e spesso specialmente in macchina, può servirci di dover ricaricare velocemente lo smartphone.

Dato che sono usati a livello universale possiamo davvero trovare in commercio al momento tonnellate di modelli di cavo per smartphone: il problema è che moltissimi possono essere di bassa qualità e non solo andare a ricaricare in maniera lenta il nostro telefono, ma anche incidere sulla batteria che perderà potenza, oppure possono creare sbalzi elettrici deleteri. Per non diventare vittime di questi acquisti che oltre ad essere non funzionali possono anche essere pericolosi, è bene comunque acquistare dei prodotti che seguano la specifica normativa europea, normativa che ci garantisce l’uso e la tecnologia utilizzata per la fabbricazione. Un altro importante fattore da tenere in considerazione è anche la lunghezza del cavo, ovviamente non cambia nulla se scegliamo un cavo più o meno lungo, ma di base è sempre consigliato non utilizzare cavi eccessivamente corti, proprio per evitare l’usura dei connettori col tempo. Per conoscere tutti i modelli migliori e non cadere in cavi di scarsa qualità, visitate il sito guidacavi.it, ottimi anche i caricabatteria per cellulari da auto.