acimolese

Blog

Tra i vari attrezzi fitness che vengono usati spesso per l’allenamento al chiuso di sicuro l’ellittica è senza dubbio tra i più ingombranti e costosi, ma essenzialmente tra i più funzionali che si possano scegliere per allenarsi davvero in maniera completa. Infatti con un solo macchinario puoi ovviamente occuparti della sollecitazione dei gruppi muscolari di tutta la parte bassa del tuo corpo, e anche di quelli della parte superiore. Il movimento va a coinvolgere le gambe e i glutei grazie essenzialmente alla spinta dei piedi su due pedali, e le braccia e le spalle lavorano usando due manubri lunghi e mobili. A differenza di una cyclette o anche di un tapis roulant, l’ellittica quindi ci permette di fare degli allenamenti molto più completi e che coinvolgono tutto il corpo. L’ellittica è formata da due pedali e da due manubri mobili. Ma di base l’allenamento non deve per forza andare ad interessare tutti i gruppi muscolari. Si può infatti decidere di volersi concentrare esclusivamente su gambe e glutei. In questo caso si possono tranquillamente fermare le braccia e quindi poggiare le mani su due ulteriori manubri più piccoli e fissi. Anche l’ellittica è dotata di un certo livello di tecnologia, è evidente se osserviamo la sua console che è dotata di un display in grado di mostrarti i dati relativi al proprio allenamento.

Ogni ellittica ha una resistenza, e ne troviamo essenzialmente di tre tipi: una resistenza meccanica, e una magnetica e una elettromagnetica. La resistenza meccanica è quella che dipenderà dalla presenza di un sistema di frenaggio meccanico specifico. Si tratta di un sistema che è il più utilizzato fino a qualche anno fa, ma al momento adesso si è pensato essenzialmente di puntare sulle resistenze magnetiche o elettromagnetiche. Infatti se siamo alla ricerca di un’ellittica di alta qualità, bisogna di sicuro scegliere un tipo di resistenza magnetica, che sono poi dotate di un sistema di frenaggio magnetico. Esiste come detto anche una terza soluzione, ed è un sistema di frenaggio elettromagnetico che di solito troviamo sempre più spesso in due specifiche tipologie di ellittiche: ossia quelle che vengono indicate per percorsi terapeutici e di riabilitazione, e quelle per gli atleti professionisti. Diciamo che queste sono le principali resistenze che troviamo nelle ellittiche, se siete interessati a conoscere tutti i vari modelli nello specifico visitate il sito Ellitticamigliore.it.