acimolese

Blog

I joystick molto semplicemente vengono utilizzati come dei controller nei videogiochi per arcade, console e computer. Questi apparecchi ci servono essenzialmente per spostare personaggi, cursori e oggetti nei videogiochi. I joystick sono in pratica caratterizzati da uno o da più tasti, ognuno dei quali ha di base una funzione diversa. Il giocatore può in definitiva andare anche a personalizzare i vari tasti del joystick. Le varie azioni quindi possono cambiare poi a seconda del gioco. Ci è possibile giocare anche senza joystick, ma solo nel caso in cui siano previste procedure alternative. C’è chi infatti in genere utilizza la tastiera o il gamepad. In passato il joystick rappresentava di base l’unico controller per i giochi e in assenza di mouse era anche un dispositivo di puntamento.

Ma qual è il suo funzionamento? Ogni joystick è caratterizzato da una base, dove viene posta una leva di comando e da una serie di pulsanti. Alcune basi sono inoltre dotate di ventose in modo tale da poter appoggiare i controller su un tavolino e fissarli affinché non cadano. Se facciamo i conti con un joystick digitale, troveremo anche una leva. Questa può essere in genere indirizzata ovunque e si può inclinare. Alla base in genere troviamo quattro pulsanti che la leva schiaccia nel momento in cui viene inclinata. Sono otto in totale, quindi le direzioni possibili in cui può essere spostata la leva.  Le direzioni che sono sia orizzontali che verticali, corrispondono a quattro contatti.

Perciò i pulsanti, sia se parliamo della disposizione che del numero, cambiano essenzalmente a seconda del tipo di joystick che abbiamo acquistato. Possono essere posizionati sulla base del controller sia sulla leva. Addirittura è possibile trovare anche joystick che hanno molti più pulsanti, ma tutti svolgono la stessa funzione. Diciamo che il doppione serve di base al giocatore per poter scegliere sostanzialmente il pulsante più comodo e che più faccia al caso suo.

Nei joystick ad esempio che vengono utilizzati per l’Atari 2600, c’era un unico pulsante e veniva detto “pulsante di fuoco”. Questo non significa che venisse usato solo per sparare ovviamente. Non mancano in commercio anche una serie di joystick che sono dotati anche di comandi extra.

Se siete interessati non solo a conoscere quali modelli troviamo in commercio di joystick, ma anche i prezzi e le offerte più economiche del momento, consultate questa guida.